Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “Facebook Pixel [noscript]” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Certificazione Dental Bio Protection Covid-19

certificazione dental bio protection

Come mettere uno studio dentistico in sicurezza

La Certificazione  Bio Protection per la gestione del Rischio Covid-19 negli Studio Odontoiatrici 

SICURO O CERTIFICATO?
Una proposta per affrontare la paura e vivere il Presente incerto con maggiori sicurezze.
di Andrea Berni, Fabio Cedro, Melissa Secchi

Ci siamo chiesti cosa cercheranno i pazienti entrando in uno Studio Odontoiatrico nel prossimo futuro. E ci siamo chiesti in che modo potremmo far percepire loro che nel nostro Studio abbiamo quello che stanno cercando.

La Paura del Dentista che con tanti sforzi gli Odontoiatri hanno cercato di attenuare con l’umanizzazione dei rapporti, l’allentamento delle barriere e del distanziamento sociale, oggi si è acutizzata, fino a diventare lo stesso luogo fisico dello Studio fonte di pericolo per il potenziale paziente. Gli Studi Odontoiatrici stanno spendendo notevoli quantità di denaro nella più assoluta confusione ed incertezza, sperando che le loro scelte siano quelle più adatte con le misure di prevenzione del contagio da Sars-CoV. 2

Quotidianamente i Dentisti combattono alla ricerca di Dispositivi di Protezione Individuale di cui  un  tempo non sapevano neanche l’esistenza; affannosamente acquisiscono informazioni su Marcature, Biocidi, Vaporizzatori, Abbattitori, Macchine dell’Ozono, con informazioni sempre diverse, sempre più confuse e contraddittorie. Lo scopo di un Professionista Odontoiatra non dovrebbe essere quello di verificare la differenza tra un filtro Hepa laminare e una Macchina ad Ozono, non dovrebbe scervellarsi per verificare se la scelta delle mascherine  KN95 danno le stesse Garanzie delle FFP2.

Un odontoiatra dovrebbe saper esprimere al meglio le sue capacità e la sua professionalità, avendo già una Guida per adottare le migliori misure possibili, liberandosi anche da questi ulteriori carichi.

 

Come possiamo rendere queste spese un investimento in grado di creare valore aggiunto al nostro lavoro?

Come possiamo dare fiducia al paziente sempre più spaventato?

Come costruire su solide fondamenta un modello che gli Odontoiatri possono seguire agevolmente?

Come possiamo mettere davvero lo Studio dentistico in sicurezza?

Queste domande ci hanno portato a creare un progetto in grado di prendere per mano il titolare di  uno Studio Dentistico ed accompagnarlo attraverso un percorso che gli consentirà il rilascio di un Certificato che attesterà l’elevato livello di sicurezza raggiunto, sia per i pazienti, sia per chi lavora o collabora con lo Studio e che sarà riprova  per un eventuale Ente di Controllo  che l‘Azienda ha adottato tutte le misure possibili per prevenire il rischio COVID-19.

Per ottenere  uno strumento che sia una Garanzia e  che consenta di essere riconosciuto di valore internazionale, abbiamo pensato di adottare un modello di certificazione secondo la norma ISO/IEC 17065:2012 “Conformity assessment – Requirements for bodies certifying products, processes and services”

Studio dentistico in sicurezza:

Abbiamo chiamato questo processo  di certificazione DENTAL BIO PROTECTION – Covid 19. Il progetto è nato dalla collaborazione tra le Società di consulenza  Partner4Innovation Srl e DentalFan

Il punto di partenza del progetto sarà la pubblicazione di un  Disciplinare che riaccorperà tutte le principali norme in materia di COVID-19, le buone pratiche di prevenzione del rischio biologico, le norme in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, e che distribuiremo a titolo gratuito.

Questo Disciplinare che è in fase di pubblicazione in attesa che vengano emanate le Linee Guida CAO, costituirà l’asse portante del nostro modello e sarà oggetto di una verifica condotta da un ente terzo accreditato a livello internazionale.

Nel Disciplinare saranno i evidenziate le attività che lo studio “deve”, “dovrebbe” o “può” fare, tenendo conto delle leggi in vigore e si centrerà su sei pilastri che sosterranno la bio-protezione dello Studio:

  • Triage e gestione prenotazioni
  • Misure Tecniche
  • Misure Organizzative
  • Controllo Accessi
  • Sanificazioni
  • Gestione dei DPI

protezione covid 19 studio dentistico

 

Il percorso  inizia con una Check List di autovalutazione del Disciplinare. Questa lista di verifica permette di valutare e protocollare tutti gli aspetti riguardanti la sicurezza all’interno di uno Studio Dentistico. 

La Check List di autovalutazione, mettendo in evidenza le eventuali carenze dello Studio, pone fin dall’inizio il titolare nella condizione  di valutare il livello di adeguatezza delle misure che sta adottando, per decidere come poter migliorare la sicurezza dell’ambiente lavorativo. 

Lo Studio sarà accompagnato nella valutazione del livello di conformità da brevi riunioni (detquestion time) attraverso una piattaforma con consulenti esperti del settore.

Il percorso verso la certificazione continuerà attraverso l’elaborazione di procedure specifiche e attraverso  il supporto di clip formative e di una consulenza personalizzata.

Una volta applicate, le procedure saranno soggette a verifica da parte di un Ente di Certificazione terzo Accreditato  dall’Ente Accredia.

 

protezione anticovid per studi dentistici

Il nostro obiettivo, nel prossimo futuro, è quello di creare un Network di studi dentistici certificati che possa rappresentare un fattore di differenziazione decisionale da fornire al paziente.

Ma perché un paziente dovrebbe scegliere uno studio certificato rispetto ad uno non certificato?

In fin dei conti lo studio dentistico ha sempre “combattuto” i virus e sterilizzato tutto con la massima cura, quindi cosa è cambiato?

E’ cambiata la percezione che il paziente avrà di noi e del nostro studio!

In questo momento storico, infatti, gli stiamo chiedendo di fidarsi di noi a tal punto da togliersi la mascherina rimanendo con la bocca aperta in un ambiente piccolo e chiuso, mentre gli operatori clinici e lo staff continueranno ad essere protetti da mascherine, visiere e camici. 

La Certificazione permetterà di veicolare, in modo efficace, la qualità del nostro lavoro e l’elevato livello di organizzazione in cui operiamo. 

Attraverso la Certificazione non saremo più soli ma ci troveremo a  confrontarci con dei soggetti che valideranno il nostro lavoro raffrontandolo con le migliori misure per la tutela della nostra salute, dei nostri collaborati e dei nostri pazienti.

Una comunità di Pratica certa, in questi tempi incerti.

Andrea Berni

Andrea Berni,
Associate Partner P4I,
QHSE

Consulente e auditor operativo e formatore dei Sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001, D.Lgs. 81/08) e Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. 231/01);
Responsabile del Prevenzione e Protezione e formatore per la formazione obbligatoria ai sensi degli artt. 32 commi 2 e 37 del decreto legislativo 81/08.
Membro di Organismo di Vigilanza ai sensi del Decreto Legislativo. 231/2001 per aziende Multinazionali
Collaboro con l’Università Statale di Pavia e con Il Consorzio Poliedra del Politecnico di Milano per i corsi sui “Modelli Organizzativi e Sistemi di Gestione.

P4I – Partners4Innovation – Digital360

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.